a
Copyright 2016 Avvocati Monza.
All Rights Reserved.

14:30 - 19:30

Ora ricevimento al pubblico

039 2917843

Chiamaci per una consulenza

Search

Reati Contro il Patrimonio

Avvocati Monza > Reati Contro il Patrimonio

I reati contro il patrimonio sono disciplinati dal codice penale e punisco le condotte poste in essere da soggetti con lo specifico intendo di trarre profitto dalla loro azione delittuosa.

 
Essi si suddividono in delitti contro il patrimonio mediante violenza alle cose o alle persone e delitti contro il patrimonio mediante frode.
La legislazione italiana, annovera tra i reati contro il patrimonio i delitti di Furto, Furto in abitazione e furto con strappo, Rapina, Estorsione, Sequestro di persona a scopo di estorsione, Usurpazione, Deviazione di acque e modificazione dello stato dei luoghi, Invasione di terreni o edifici, Turbativa violenta del possesso di cose immobili, Danneggiamento di informazioni, dati e programmi informatici, Danneggiamento di informazioni, dati e programmi informatici utilizzati dallo Stato o da altro ente pubblico o comunque di pubblica utilità, Danneggiamento di sistemi informatici o telematici, Danneggiamento di sistemi informatici o telematici di pubblica utilità, Introduzione o abbandono di animali nel fondo altrui e pascolo abusivo, Ingresso abusivo nel fondo altrui, Uccisione o danneggiamento di animali altrui, Deturpamento e imbrattamento di cose altrui, Truffa, Truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, Frode informatica, Frode informatica del soggetto che presta servizi di certificazione di firma elettronica, Insolvenza fraudolenta, Fraudolento danneggiamento dei beni assicurati e mutilazione fraudolenta della propria persona, Circonvenzione di persone incapaci, Usura, Frode in emigrazione, Appropriazione indebita, Ricettazione, Riciclaggio e Autoriciclaggio, Impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita.

 
I reati contro il patrimonio possono essere commessi solo con dolo, e cioè l’agente deve commetterli con coscienza e volontà, e l’evento dev’essere preveduto e voluto e deve verificarsi a seguito di un azione intenzionale, non essendo i reati contro il patrimonio previsti nella forma colposa.
Quindi il soggetto agente deve commettere il delitto al fine di voler conseguire un ingiusto profitto ovvero provocare un danno ingiusto altrui.

 

ARTICOLI CORRELATI